Ad ascoltare la natura che cerca l’autunno nell’ultima giornata d’estate

262

Bici al Piano delle Cinque Miglia

20 SETTEMBRE 2015 – Se non fosse per il vento gelido del Piano delle Cinque Miglia,

la passeggiata da Sulmona a Roccaraso in bicicletta si potrebbe fare bene anche nell’ultimo giorno d’estate, quando i nuvoloni si impadroniscono dell’80% del cielo e il sole non ce la fa a scaldare i tratti battuti dallo “zefiro” che viene dal Lago Pantaniello.

Dirupi prima di Roccapia

Ma l’impresa merita sempre un tentativo, tanto più se, tra uno spettacolare dirupo (nella seconda foto dall’alto) ed una simpatica chiacchierata con svizzeri precisi e sorridenti (quasi un ossimoro), tra un bosco trafitto da quel che resta della strada statale vecchia maniera (quella che ripercorre la “Napoleonica”) e qualche pianta dai frutti strani, si percepisce la dolcezza della natura che sta per dedicarsi all’autunno e quasi aspetta che il sole si faccia freddo e il vento si faccia gelido, per imbracciare le cortissime giornate d’inverno, durante le quali Roccapia torna  ad essere Roccavallescura prima del passaggio di Vittorio Emanuele II.

Galleria prima di Roccapia