Alle radici spirituali delle visite di Pasqua

289

Abbazia lato sud

ABBAZIA DI SANTO SPIRITO APERTA TUTTO IL GIORNO

28 MARZO 2016 – Dodici ore filate per visitare l’Abbazia celestiniana:

si è rivelato un grande successo l’invito che il Polo Museale d’Abruzzo ha inserito tra gli appuntamenti più importanti di Pasqua. Il complesso è stato aperto dalle ore 8 alle ore 20: è imponente ed affascinante anche senza i libri e gli arredi che lo resero ricco ai tempi nei quali era sede generalizia dell’Odine fondato dal Papa della rinuncia. Aperta anche la mostra “Tessere è arte”, allestita con il fondamentale concorso di uno dei più profondi conoscitori della tessitura artistica, il prof. Italo Picini.

Mancano ancora al percorso dei visitatori la chiesa e la cappella Caldora, la sontuosa biblioteca e l’ala delle celle del penitenziario ormai trasferito. Per la storia e le caratteristiche dell’Abbazia celestiniana si può leggere in questo sito la sezione: “Monaci e abati, qualcuno in Santo Spirito”.

Facciata_della_chiesa_di_Santo_Spirito