Anche a maggio la calda coltre di San Martino

278

San Martino a San Filippo Neri

IMMAGINI DELLA CITTA’: SAN FILIPPO IN PIAZZA GARIBALDI

21 MAGGIO 2016 – Gesto magnanimo, quello di San Martino, poi diventato vescovo di Tours, che, dall’alto del suo cavallo, concede il mantello ad un povero infreddolito, come riproposto in questo splendido bassolirievo di San Filippo Neri, valorizzato dalle ombre del tramonto; scultura più luminosa di quella, pure suggestiva, di San Martino a Gagliano Aterno.

Gesto che ha valore tutto l’anno, ma che con l’11 novembre, quando il cavaliere francese, ordinario della stessa cittadina del cattolicissimo Honorè de Balzac, viene ricordato per i suoi molti meriti sulla terra, ha una attinenza più marcata. Eppure in questo maggio della nevicata notturna a Scanno e dei due gradi sulle Cinque Miglia di questa sera avrebbe un sottofondo niente affatto alieno.