“Cenere sei e cenere tornerai”

389

incendio da via Cappuccini

I RISULTATI DEL MESSAGGIO EVANGELICO DI FRANCO IEZZI ALLA PRESIDENZA DEL PARCO

24 AGOSTO 2017 – “Recuperare il rapporto con le comunità locali è una priorità”.

Questo diceva perentoriamente in una intervista a Patrizio Iavarone il presidente del Parco Morrone-Majella, Franco Iezzi, quattro anni fa.

In quanto “prioritario”, questo rapporto è stato conseguito in quattro e quattr’otto e sono state… bruciate le tappe del recupero. Il… calore che contraddistingue i contatti tra Iezzi e le popolazioni ha portato a risultati eccellenti, che già erano sfuggiti, per dire, a Fulco Pratesi per il Parco Nazionale d’Abruzzo, che era Fulco Pratesi.

Per non dire di quel: “Alzando la qualità della vita possiamo fare di questa regione un luogo di eccellenza residenziale”, frase, più… sfavillante di quelle pronunciate dal balcone di Piazza Venezia, che…  incendiò noi stessi prima delle schiere dei suoi supporters.

I temi che segneranno il vademecum dei nuovi presidenti sono stati messi… a fuoco in decine di dibattiti nell’Abbazia celestiniana, dove il presidente ha ospitato il mercato dei caciocavalli per segnare la svolta della cultura dell’ambiente e dove il messaggio evangelico è tornato come ai tempi di Celestino V: con la presidenza di Iezzi nessuno potrà mai negare che… cenere sei e cenere tornerai.