COMMISSIONE BILANCIO RIFA’ LE BUCCE ALLA CASINI

217

25 NOVEMBRE 2021 – La commissione consiliare permanente “Finanze e Bilancio” ha riconosciuto il debito fuori bilancio per le pretese avanzate da un dipendente comunale che è riuscito a far dichiarare intempestivo, e quindi illegittimo, il provvedimento disciplinare adottato dalla precedente amministrazione per il fenomeno dei cosiddetti “furbetti del cartellino”. La minoranza ha votato in senso contrario “al solo fine di poterne meglio discutere in Consiglio”.

La Commissione ha eletto presidente l’avv. Teresa Nannarone e all’unanimità ha “assunto l’impegno di verificare la necessità di sottoporre al Consiglio l’istituzione di specifiche commissioni consiliare di indagine, come previsto dall’art. 24 del regolamento comunale, affinchè vengano individuate eventuali responsabilità di soggetti coinvolti nella produzione a vario titolo di debiti che ricadono e comunque ricadranno sul Comune di Sulmona”.