DAL 4 OTTOBRE LA MARELLI SOSPENDE LA PRODUZIONE

209

INCUBO PER I LAVORATORI

25 SETTEMBRE 2021 – Dal 4 ottobre la Magneti Marelli sospenderà la produzione. Non si sa se il provvedimento è limitato a qualche linea o turno oppure se, come si teme di più, all’intero stabilimento.

La notizia detonante è arrivata nel primo pomeriggio ed è rimbalzata, per ora, in tutte le segreterie sindacali, nelle quali, per la verità, è ancora viva l’eco di una maldestra uscita di due settimane fa, quando la CISL, per bocca di Giampaolo Biondi, ha parlato di “allarmismi” per la sopravvivenza dello stabilimento. La causa della sospensione starebbe nell’abbattimento di commesse da parte della Sevel, il polo che lavora le sospensioni prodotte a Sulmona e che a sua volta starebbe per subire sensibili riduzioni nella occupazione.

Tra i lavoratori, inoltre, brucia ancora l’esperienza subita nei giorni scorsi in uno stabilimento in Toscana, la Gkn di Campi Bisenzio, ove 500 dipendenti sono stati licenziati dalla sera alla mattina con avvisi per whatsapp e i cancelli serrati. C’è l’incubo che lo stabilimento inaugurato dalla Fiat nel 1971 sia giunto alla fine.

Nella foto del titolo: la cerimonia della firma di Umberto Agnelli nell’aula consiliare con il sindaco Paolo Di Bartolomeo e il ministro Lorenzo Natali