Dallaustralia Caruso

307

Un canguro

6 DICEMBRE 2017 – Fino alle elezioni politiche di marzo e, poi, fino a quelle regionali dell’anno successivo, si paleserà una serie di salti acrobatici da un partito all’altro, tanto che le performance dei canguri australiani sembreranno giochi romantici di allegri buontemponi. Il trasformismo degli albori dello Stato unitario, inaugurato e marcato per quello attribuito a Depretis si riqualificherà e salirà di tono, al punto che alla storia quello che si appresta potrebbe essere denominato trasformismo Devescovis.

Un bel salto ha compiuto per avvicinarsi ad “Abruzzo civico” (la formazione che raccoglie non elettori, ma direttamente amministratori eletti in altri partiti) l’attuale presidente della Provincia, Angelo Caruso, che però pare abbia fatto un salto così lungo da oltrepassare i confini stessi di “Abruzzo civico” (che sono molto angusti, per il momento) e da trovarsi direttamente sugli spalti. Certe volte l’ansia da ben figurare…