IL TAR NON SOSPENDE I LAVORI DEL LICEO

58

27 LUGLIO 2021 – La sindaca Annamaria Casini riferisce dell’esito di un ricorso per l’aggiudicazione dell’appalto sul liceo classico: “Le sentenze danno ragione ancora una volta all’amministrazione comunale, via libera all’apertura dei cantieri. Il Tar ha confermato la legittimità dell’aggiudicazione della gara d’appalto per i lavori al Liceo Classico “Ovidio”,  non riscontrando anomalie e rigettando, dunque, il ricorso presentato dalla ditta arrivata seconda.  Dopo la sospensiva, i giudici amministrativi hanno recepito la relazione del verificatore, dando ragione all’amministrazione comunale rappresentata in giudizio dall’avvocato Marina Fracassi. Il Tar ha recepito in pieno quella che, sin dall’inizio, era stata l’impostazione della stazione appaltante, perché alla Commissione non era esigibile una verifica approfondita dei calcoli e dei modelli strutturali, visto che all’esame dell’Organo di gara vi era una proposta migliorativa e non autorizzativa”.  

Nella foto del titolo: una protesta di studenti per la lunga chiusura del liceo.