LA SINDACA MANDA LEGA E MASCI A CIAPA’ I RATT

125

24 LUGLIO 2021 –  “Non è mai stata mia abitudine raccogliere provocazioni da chicchessia per il rispetto del ruolo che rivesto, ma sono costretta a rispondere all’arroganza e alle ignobili accuse del coordinatore provinciale della Lega Tiziano Genovesi e dell’avvocato Vittorio Masci candidato sindaco del centrodestra, cui non permetto di denigrare il mio onore e le istituzioni che rappresento” afferma la sindaca Annamaria Casini all’indomani del lodo partorito dalla “destra” cittadina e comprensoriale quale primo atto della propria campagna elettorale.
“Ho sempre operato con estrema correttezza e trasparenza, con grande sacrificio e nell’interesse dei cittadini e non consento a questi individui di avanzare dubbi e illazioni in senso diverso. È scontato che una parte politica si ponga in contrapposizione con l’amministrazione uscente, ma lo faccia spiegando quale visione di futuro propone alla Città. Dopo aver (forse) risolto i numerosi conflitti interni cominciano proprio male!!! Questo modo di affrontare le campagne elettorali, denigrando l’avversario, senza presentare dei progetti né un’idea, denota appunto una scarsità di progettualità e di argomenti, nonché  inconsistenza politica che certo non fa ben sperare”.