In due anni si può passare a Pescara? Il prefetto:”Le leggi ci sono”

252

ALECCI IN VISITA AL TRIBUNALE DA SOPPRIMERE

19 SETTEMBRE 2013 – Il Prefetto dell’Aquila Francesco Alecci, oggi a Sulmona per le celebrazioni del 70° anniversario dell’occupazione tedesca e della strage di Cefalonia, è stato ricevuto dal Presidente del Tribunale, Giorgio Di Benedetto.

Al termine del colloquio  il prefetto ha incontrato informalmente una rappresentanza di dipendenti del tribunale che sarà soppresso e i giornalisti. Sono state illustrate le tematiche più coinvolgenti della chiusura che dovrebbe intervenire tra due anni e le conseguenze su tutto il territorio e l’economia. Alecci si è astenuto dall’esprimere una valutazione ed ha rimarcato la necessità di sostenere la “dignità delle funzioni del governo” anche su provvedimenti legislativi che possono essere contestati.

Alcuni giornalisti hanno chiesto al prefetto se sia stato portato all’attenzione del ministro Cancellieri l’invito a venire a Sulmona e il funzionario ha risposto che quella del ministro è una struttura “dicasteriale, con segreteria particolare, altri uffici” che recepiscono le richieste e gli inviti. “Il Vaschione” ha chiesto se in due anni si fa in tempo a percorrere l’iter amministrativo perchè Sulmona possa passare alla provincia di Pescara. Il prefetto ha risposto: “Le leggi ci sono; sta a chi vuole la facoltà di attivare la procedura per conseguire un risultato del genere”.