PD: “SE C’E’ UNA “PASSARELLA”, GEROSOLIMO NE E’ L’ARTEFICE”

147

NUOVE REAZIONI ALLO SCONCERTANTE COMMENTO RABBIOSO DELL’EX ASSESSORE REGIONALE

14 SETTEMBRE 2021 –“Il video di ieri contro la presenza di un Ministro in città, contro la senatrice Di Girolamo- cui va il nostro affettuoso abbraccio-, contro Gianfranco Di Piero e quindi contro una coalizione che può vantare, a differenza della sua, relazioni con il Governo Nazionale che aiutino nel rilancio della città, ha ancora una volta evidenziato il suo disprezzo per il vero ruolo delle Istituzioni e la sua inadeguatezza a rappresentare una comunità che ha bisogno di una guida di ben altro ed alto spessore politico e culturale”.  In questi termini il Partito Democratico di Sulmona commenta le dichiarazioni che, nelle ore successive alla visita di un ministro dei 5Stelle, il candidato sindaco Andrea Gerosolimo ha rilasciato.

Andrea Gerosolimo  “sfila in “passarella” (per usare una sua terminologia) da venti anni: dal 2001 al 2007 consigliere comunale nella Città  di  Sulmona; dal 2010 al 2015 consigliere della provincia dell’Aquila; dal 2014 al 2019 prima consigliere e poi assessore della  Regione  Abruzzo; responsabile dei 5 anni di mandato di Anna Maria Casini;  controllore delle società partecipate Saca, Cogesa e Consorzio attraverso la nomina di persone di sua fiducia; artefice della elezione di sua moglie in consiglio regionale nelle file della maggioranza (UDC), poi passata in opposizione.

Di costui, da quando sfila in “passarella” qualcuno ricorda un evento, un’iniziativa, un risultato in particolare dei suoi 5 anni di assessorato regionale al lavoro/grandi eventi/ aree interne per i quali ha percepito circa 700 mila euro di indennità prelevati dalle nostre tasche?”