Sarà allestito un tavolo anche sull’autostrada interrotta

231

MA BISOGNERA’ LASCIARVELO DOPO LA RIAPERTURA

19 MARZO 2015 – L’assessore regionale molisano ai lavori pubblici, Pierpaolo Nagni,

ha sottolineato che la frana che ha causato la chiusura della autostrada A14 è una delle più grandi d’Europa e che il problema dei suoi movimenti si ripropone ogni 8-9 anni. Ha anche detto che il prossimo passo sarà quello di “avviare un tavolo di confronto per valutare in maniera più approfondita la dimensione dell’evento”.

Magari, per essere più a contatto con il problema, sarà il caso di collocare il tavolo al centro della carreggiata e di lasciarcelo, alla riapertura dell’autostrada, con tutti  i convenuti. Tra questi dovrebbe stare anche Luciano D’Alfonso, non quale presidente della regione Abruzzo, perché si è subito tirato fuori (per qualche chilometro la frana ricade nel territorio molisano), quanto perché funzionario dell’ANAS del Molise in aspettativa politica quasi eterna.