“Silveri ci rassicura e per questo siamo preoccupati”

279

MEDICI DEL CARCERE SUL PIEDE DI GUERRA

24 NOVEMBRE 2014 – “Abbiamo parlato con il dirigente della ASL Dott. Silveri, che ci ha rassicurato e proprio per questo siamo assai preoccupati”.

Con questa efficace immagine il dirigente sanitario del carcere di Sulmona, dott. Fabio Federico, ha riassunto la odissea del personale medico e paramedico dell’istituto: “Altrove il personale è stato stabilizzato; da noi a giugno tutti i medici e gli infermieri, anche quelli che hanno una esperienza trentennale, saranno cacciati e dovranno essere sostituiti da chi proverrà da graduatorie della ASL”. Una manifestazione con lenzuola, usate come striscioni, si è tenuta stamane in Via Lamaccio, all’ingresso di quello che, per gli ospiti che annovera, è stato definito un “supercarcere”. Il maggiore risentimento è proprio nei confronti del presidente della Giunta regionale, Luciano D’Alfonso, del quale è stato evidenziato quanto meno il pressapochismo per l’emanazione del provvedimento.