Sisma alle 3,32 come ottanta anni fa

230

21 LUGLIO 2013 – Istanti non proprio fugaci quelli che hanno inchiodato i Sulmonesi questa notte per la paura di un terremoto che andava crescendo e, soprattutto, pur sembrando

tenue rispetto a quello di quattro anni fa, non finiva mai. Poi si è saputo che aveva epicentro davanti ad Ancona. Gli organi di stampa hanno sottolineato come l’orario sia stato lo stesso del sisma dell’Aquila (ore 3,32); ma con uno sforzo di memoria si può osservare che è stato il medesimo di ottanta anni fa, con epicentro tra la Valle Peligna e la Majella (v. “Una notte di terremoto: 26 settembre 1933″ nella sezione CULTURA di questo sito).