SIT-IN SOTTO L’ACQUEDOTTO PER IL CESSATE IL FUOCO

115

OGGI DALLE ORE 11 ALLE 12,30

30 MARZO 2024 – Stamane dalle ore 11 alle 12,30 sulla scalinata (“cordoni”) di Piazza Garibaldi, avrà luogo un sit in contro la guerra. Saranno esposti uno striscione con la scritta “Cessate il fuoco”, cartelli e bandiere della pace. Gli organizzatori chiedono l’immediato e permanente “cessate il fuoco” in Ucraina e in Palestina; la liberazione degli ostaggi israeliani e dei prigionieri palestinesi; la promozione di conferenze di pace dell’ONU per le regioni in guerra. “L’invito a partecipare al sit in è rivolto a tutti i cittadini che sono contrari alle scelte politiche dei nostri governanti che, irresponsabilmente, ci stanno trascinando verso la terza guerra mondiale“.

Nella foto del titolo le conseguenze di uno dei bombardamenti negli ultimi cinque mesi sulla striscia di Gaza, dove sono stati uccisi già più di 33 mila palestinesi, tra i quali la maggior parte bambini e donne. Per la reazione ai fatti del 7 ottobre scorso, che sta riducendo quel territorio ad un lager dal quale la popolazione civile non può neppure fuggire, Israele sarà sottoposta all’accusa di genocidio. Tra l’altro è reso particolarmente difficoltoso l’afflusso di aiuti umanitari via terra. Nella foto in basso i bombardamenti di questa notte che sembrano realizzare il progetto del capo del governo israeliano Netanyahu, all’indomani del 7 ottobre, di distruggere Hamas senza spiegare come avrebbe evitato di sterminare una popolazione che non collabora con i terroristi.

Please follow and like us: