TRIBUNALE – Più rispetto di parti e avvocati con le cause a orario fisso

236

14 DICEMBRE  2011 – Svolta di efficienza al tribunale di Sulmona nella trattazione delle cause civili. Da oggi sono stati introdotti rigidi orari di trattazione che consentono alle parti, ai testimoni, ai consulenti e agli avvocati di sapere con precisione quando il giudice chiamerà ogni causa. Si evitano, così, attese di ore, che 

 inchiodano davanti alle stanze dei giudici tutti, indistintamente, quelli che sono iscritti nel “ruolo”. Il passo successivo della “rivoluzione”, che probabilmente sarà attuato già da mercoledì prossimo, consiste nell’inoltro telematico agli studi degli avvocati dei ruoli con gli orari almeno il giorno prima, in modo che potranno essere avvisate anche le parti e i testimoni e si potrà evitare che il sovraffollamento delle aule e dei corridoi nella giornata del mercoledì, destinata alla trattazione di tutte le cause civili del tribunale.