CASCIANI HA UN’ALTRA FIBRA E SOPRATTUTTO UN’ALTRA OTTICA

165

PESANTI MULTE ALLE DITTE E FORSE ANCHE BLOCCO DEI CANTIERI

17 SETTEMBRE 2022 – Linea dura, anzi durissima dell’assessore ai Lavori Pubblici e vice-sindaco Franco Casciani (nella foto del titolo con la fascia tricolore), che le studia tutte per preservare le strade dal vandalismo delle ditte appaltarici per l’applicazione della fibra ottica. E’ irritato, come lo sono molto cittadini sulmonesi, del modo con il quale questi pecioni lasciano il manto stradale: lunghi e sottili canali privi di asfalto, sui quali è facile inciampare e difficile passare indenni con biciclette. Queste ditte arrivano, perforano, applicano le fibre, danno una battutella al cemento che rimettono (quando lo rimettono), ma non ripianificano con un cordoncino d’asfalto.

Per anni si è lasciato fare. Ma Casciani è di tutt’altra ottica e soprattutto di tutt’altra fibra. Da domani applicherà multe sostanziose; e nei casi più gravi arriverà a bloccare i cantieri. Ma quali cantieri bloccherà se il presupposto per la sanzione è proprio quello di aver lasciato le strade senza il ripristino? “Cambia ottica” gli diranno da lontane sedi dove nel frattempo saranno tornati i baldi imprenditori; e i meno educati potrebbero rispondergli: “Bloccami  ‘sta fibra”.  Quelli che, invece, saranno trovati ancora con le mani nel sacco, cioè con qualche trapano o percussore  sul luogo del crimine, saranno più accomodanti: “Assesso’ – osserveranno lasciando di sasso, anzi di mattone l’assessore ai lavori pubblici – stavo proprio per rimettere l’asfalto e lei che fa, mi blocca?”

La traccia della fibra ottica in Via Trieste