Gioia del teatro a Gioia

277

12 DICEMBRE 2011 – L’Associazione “Teatro di Gioia”, presieduta da Dacia Maraini,  che da dodici anni promuove il “Festival” nella prima decade di agosto e  organizza una Scuola Nazionale di  Teatro con una sezione  per adulti  e una sezione per ragazzi, ha predisposto un “pacchetto culturale” 

 

Come si svolgerà la proposta?

“In cambio dell’ospitalità per  quanti si iscrivono (massimo  20 adulti )  alla Scuola annuale di Teatro,  comprensiva  di  soggiorno di due giornate a  mezza pensione (venerdì pernottamento in stanze doppie o triple, sabato pranzo  e pernottamento, domenica pranzo),  offriamo di 2 posti nella Scuola di  Teatro al prezzo di uno (300,00 euro) per i residenti nei Comuni del Parco e di protezione esterna .

 La Scuola avrà  7 sessioni  (in gennaio, febbraio, marzo, aprile, maggio, giugno, luglio)   di 12 ore di  corsi teorici e pratici, nei fine settimana.  Il lavoro compiuto potrà essere presentato nel corso del Festival nazionale di Gioia dei Marsi, ad agosto.

Quali sono le caratteristiche della Scuola  di Teatro?

“E’ una scuola  che intende  formare  all’ arte legata al saper parlare, al saper analizzare la realtà, al saper approfondire la memoria, al saper discutere sui grandi temi del sociale. Proprio in un momento difficile come quello attuale, la cultura è estremamente necessaria  al  benessere del paese, perché  insegna a pensare e a capire, a unire le diversità nel rispetto delle differenti  identità. E  la Scuola di Teatro di Dacia Maraini  è per gli adulti  anche  un luogo di incontri, di conoscenza, di approfondimento,  di confronto creativo.  Quest’anno, dopo diversi anni  in cui  è stata attiva una Scuola principalmente  rivolta alla scrittura teatrale,  si è  voluto allargare l’attenzione anche  alla recitazione – così come è stato  richiesto dai giovani – alla regia e a quella bellissima arte del gioco, che è la clownerie. Sapersi muovere, sapere comunicare, anche attraverso un linguaggio visionario e danzante, significa imparare a entrare nel futuro con piede agile e sicuro”.

E quale sarà il contatto con il teatro… praticato?

“Al fine di radicare la Scuola di Teatro, itinerante  nei Comuni del Parco Nazionale d‘Abruzzo, Lazio  e Molise, l’Associazione Teatro di Gioia è lieta di offrire  gratuitamente ai  Comuni che ospiteranno  gli iscritti alla Scuola di Teatro, uno spettacolo scritto da Dacia Marini, che si terrà la domenica pomeriggio della  stessa sessione che si svolgerà nel Comune e  sarà finalizzato a tutta la comunità.

Le iscrizioni alla Scuola di Teatro dovranno pervenire alla Segreteria della Scuola  entro  il  30 dicembre.