INTERVISTATE I PM PRIMA DI SCRIVERE ROMANZI

359

L’operaio travolto alla stazione di Campo di Giove

10 DICEMBRE 2012 – Il Procuratore della Repubblica Elio Stella (con il colbacco) si piega a scrutare meglio il corpo di un operaio poco più che ventenne, dilaniato da un locomotore e ormai senza vita tra i binari della stazione di Campo di Giove. E’ una gelida giornata di autunno 1982 e il paesaggio è irreale, carico di nebbia mai tanto fitta. Erano lavori di ordinaria manutenzione quelli che l’impresa stava effettuando nella stazioncina, oggi chiusa come tutte quelle sulla linea Sulmona-Carpinone. Alla stazione di Sulmona, invece, il dott. Stella sta prendendo atto della fine di un suicida, anch’egli tra i binari. Non ha mai raccontato Elio Stella della impressione che debbono avergli fatto un giovane che avrebbe voluto vivere ancora tanto ed un non più giovane che avrebbe voluto morire molto prima.

Ora difficilmente i PM vanno sul posto degli incidenti, a guardare gli effetti delle carezze della morte. Ma un romanziere avrebbe dovuto fare prima il PM per poter scrivere degli incastri strani della vita con la morte; oppure, almeno, intervistarlo.

Please follow and like us: