LA TECNICA DELLA ASSESSORA TECNICA

172

2 DICEMBRE 2023 – TECNICA. Colta ad esternare le sue simpatie per un partito politico che sta all’opposto del programma per il quale hanno votato in maggioranza i sulmonesi due anni fa, l’assessora Ilenia Rico ha detto sostanzialmente di aver cambiato idea. Ma non ha detto quale sarebbe la sua idea di adesso, forse per non farsi cogliere in contraddizione quando lo stesso Di Piero, o qualunque altro sindaco al suo posto, formerà una giunta con i voti dei meloniani. E così si capisce che genere di tecnica sviluppa l’assessora tecnica Rico: lei guarda sempre al futuro.

COLLABORAZIONI. Richiesta di chiarire il suo rapporto con lo studio tecnico Petrella di Pratola Peligna, che un paio di mesi fa ha avuto l’incarico di aggiustare il parcheggio sotterraneo di Santa Chiara, l’assessora Ilenia Rico ha detto di aver avuto delle collaborazioni, anche se nessuno le aveva attribuito dei contrasti.

FIASCO PER FIASCO. Deve essere andata in tilt nell’ultima riunione del consiglio comunale l’assessora Ilenia Rico, che ha annunciato di richiedere la registrazione della seduta per verificare se in un intervento sia stata definita “la vergogna” di Sulmona. L’ha sentito solo lei e c’è da preoccuparsi se si pensa che, quale assessora ai lavori pubblici, dovrà esaminare attentamente lo stato finale dei lavori del parcheggio di Santa Chiara: arriverà a vedere piloni in cemento armato che nessun altro vede?

RETTIFICA. Pare che l’ing. Ilenia Rico intenda chiedere una rettifica al “Vaschione”, che si era domandato se Gianfranco Di Piero si appenderà al collo in processione o porterà a mani giunte dal vescovo la foto di un infoiato che bacia sul culo una donna eccitata che si guarda allo specchio, riprendendola dal profilo social della sua assessora, destinataria di 11 voti alle ultime elezioni di Popoli. La rettifica sarà chiara e risolutiva: non si chiama più Popoli, ma Popoli Terme.

ORDINANZA – Anche il sindaco Gianfranco Di Piero ha in animo di risolvere l’imbarazzo che gli deriva dal tenere in giunta una assessora della quale Il Vaschione ha scritto che manda in giro foto di culi di donna baciati da uomini infoiati. Farà un’ordinanza per chiarire che il culo si può mostrare sui profili degli assessori, ma è contro il buon gusto usare la parola “culo”.

Please follow and like us: