STA BENE A FISCHIARE IL MERLO…

163

SE IL TEPORE DI APRILE E’ TRAVOLTO DALLA NEVE E DAL VENTO

24 APRILE 2024 – E’ stretto dal freddo che circonda la Valle Peligna (nella foto le punte degli abeti di Largo Mazara sullo sfondo del Monte Genziana).

E, quindi, si risolve a cercare qualcosa da mettere nel becco per i morsi della fame. Ha pure tentato un approccio intrigante sui coppi del Palazzo, ma più che amor potè il digiuno.

Ha afferrato quello che gli capitava, per poi sputacchiarlo: tra le erbe dell’incuria comunale nell’antica magione c’è anche una noce, portata da qualche cornacchia. Ma è troppo grossa per lui.

Becca pure qualche altro residuo di piume, ma lo lascerà andare desolato.

Please follow and like us: