VALICANDO L’APPENNINO IL VASCHIONE GIUNGE A ROCCARASO

232

RITARDO DOVUTO AL LIMITE DI VELOCITA’ E ALLA NEVE – MA NUOVI MONDI SI APRONO A CHI SA CERCARLI

4 MARZO 2023 – Con le migliorate condizioni climatiche, attraverso il Piano delle Cinque Miglia, “Il Vaschione” è potuto arrivare anche a Roccaraso, dove è stato accolto nell’edicola di Piazza Giovanni Leone. Non lo ha aiutato il limite di velocità, che ancora oggi è fissato a 50 chilometri all’ora e che soprattutto viene fatto rispettare con piglio degno di maggiori infrazioni (la foto dei vigili di Roccapia è di repertorio; lo si desume dalla totale assenza di neve). Ha incontrato carichi ben più pesanti, per merci altrimenti ingombranti, con l’effervescente augurio di ben spendere. Mastodonti di ferro si concedono una sosta in un segmento dell’antica Strada Reale degli Appennini dove sono conservati i pini e la chicca storica di una pietra miliare ormai solitaria. In fondo è solo un piccolo tratto della Statale 17, che invece incomincia ad Antrodoco e finisce a Foggia (“Statale diciassette, com’è lunga da far tutta”, Francesco Guccini, Statale 17, 1979)

La pietra miliare in un tratto ormai desueto. Il robusto pino si è salvato dal taglio generalizzato proprio perchè non costituisce più pericolo per la circolazione
L’imbocco della galleria a un passo dal bosco di abeti e faggi
I controlli per il limite di 50 Km/h
Please follow and like us: